📦 Spedizioni sempre gratis!

Amarone della Valpolicella DOCG Pietro dal Cero 2012

Cà dei Frati

Amarone della Valpolicella DOCG Pietro dal Cero 2012

Prezzo di listino €72,30
Prezzo unitario  per 

Nazione Regione Denom.
Italia Lombardia DOCG
Anno Alcool Temp.Serv.
2012 17% 16/18°C

Corvina, Corvinone, Rondinella, Croatina

Ci fu un tempo in cui i "Dal Cero" erano veronesi. Oggi Igino, Gian Franco e Anna Maria tornano tra le terre orientali veronesi, terra di nascita del padre Pietro, a cui è dedicata questa bottiglia, per ribadire la loro storia e riassaporare il vento di quei luoghi. Lo fanno con un vino emblema della produzione enologica veronese nel mondo, l’Amarone. Il colore rubino rapisce per il suo timbro e la sua intensità. La frutta è esuberante con una piacevolissima amarena che si fonde con note di cioccolato e spezie dolci.
La finezza eleva la componente floreale e la rosa purpurea. Note balsamiche emergono sempre più convintamente, con note di anice stellato e mentuccia selvatica. Gli elementi terziari sono sottili e lasciano percepire piacevoli note di arabica e tabacco gentile. A tavola trova la sua massima espressione con i formaggi stagionati, le carni a lunga cottura, i brasati e la selvaggina.

Analisi Olfattiva
La frutta è esuberante con una piacevolissima amarena che si fonde con note di cioccolato e spezie dolci. La finezza eleva la componente floreale e la rosa purpurea. Note balsamiche emergono sempre più convintamente, con note di anice stellato e mentuccia selvatica. Gli elementi terziari sono sottili e lasciano percepire piacevoli note di arabica e tabacco gentile.
Analisi Gustativa
In bocca è ampio e sospinto da un deciso vigore alcolico , tuttavia non è mai pesante o goffo, si mantiene preciso, non sbanda, non si perde in frivolezze e i tannini dettano il passo con piglio severo. La struttura è colossale, ma non perde mai di vista la bevibilità, invita alla beva, nonostante gli innumerevoli rimandi speziati e terrosi. Diciamo pure che non vuol essere muscoloso o marmellatoso-ammiccante, ma austero, tenace, etereo, amaro con eleganza. Certo l’impianto prende mille direzioni, si apre a suggestioni misteriose, ma non è mai di difficile lettura. È già equilibrato, ma il suo potenziale di invecchiamento è infinito. Da provare tra 5 e poi 10 e perché no 20 anni. Se riuscite a non stapparla. Non per tutti, ma chi ama i vini densi lo adorerà.
Abbinamenti Consigliati
A tavola trova la sua massima espressione con i formaggi stagionati, le carni a lunga cottura, i brasati e la selvaggina.

BPM Stile Musicale Tempo
60 bpm Jazz Lento